NEWS
Tutte le News
contributo al referendum day
 

Il Presidente

 

Cara/o Amica/o,
come forse già saprà, abbiamo deciso di non rassegnarci e di rispondere all'arroganza e alla sordità delle Istituzioni con il REFERENDUM DAY.
Mentre prosegue nelle sedi competenti lo scontro giuridico ed istituzionale sulla metrotranvia e sullo scandalo del people mover, abbiamo deciso di percorrere anche la strada della mobilitazione della Città.
Il Comune si ostina a non indire il referendum ? Saremo noi Cittadini a promuoverlo direttamente.

Il REFERENDUM DAY è un referendum consultivo autogestito.

Con schede elettorali vidimate da un notaio, schede spedite a casa dei bolognesi insieme ad una busta preaffrancata già indirizzata ad uno studio notarile , dove recapitare il proprio voto.
Il voto sarà così anonimo, gratuito e lo spoglio, così come l'intera procedura, sarà pubblico e certificato da dei notai.
Trasparenza
e regolarità saranno le caratteristiche di base della consultazione.
Hanno già aderito all'iniziativa Alleanza Nazionale, Lega Nord e Forza Italia e molte altre Associazioni sono in procinto di farlo.
Ci è stato proposto di utilizzare il momento di democrazia diretta che stiamo organizzando per consultare i Cittadini anche su altri argomenti che hanno caratterizzato il dibattito in Città.

Abbiamo accettato la proposta : i bolognesi potranno così esprimersi sia sulla metrotranvia che sulla moschea, altro tema di grande interesse su cui ritengo doveroso sentire il parere dei cittadini.
Non è più accettabile il comportamento di una Amministrazione che ha paura di porre anche solo delle domande ai suoi cittadini. I bolognesi non sono e non si sentono dei sudditi.
Dobbiamo reagire
: non rinunciamo a far esprimere e ad ascoltare la voce della Città.
Riteniamo di poter interessare al voto i Cittadini di quattro quartieri oltre ad organizzare sezioni elettorali su base volontaria per la Cittadinanza non coinvolta dal voto per corrispondenza.
E' una sfida molto impegnativa : gestire in proprio un referendum significa tra costi di spedizione, stampa e pubblicitari spendere circa 1 Euro per ogni elettore.
E parliamo di non meno di 150.000 bolognesi coinvolti nella consultazione.
Una cifra importante, una cifra che purtroppo oggi a Bologna diventa il prezzo della democrazia.
Una cifra che possiamo raggiungere solo tutti insieme, con uno sforzo collettivo fatto da migliaia di sforzi individuali.


Per questi motivi chiedo personalmente anche a Lei di sostenere con un contributo straordinario il Metrò che Vorrei per realizzare il REFERENDUM DAY.


Queste sono le nostre coordinate bancarie per effettuare un bonifico :

Associazione Il Metrò che Vorrei

Banca Popolare Commercio e Industria - Filiale P.zza Malpighi

ABI : 05048                 CAB : 02401                C/C : 000000010078

 

In alternativa può consegnare personalmente il Suo contributo previo appuntamento al nostro Dott. Alberto Bizzocchi (tel : 349 4379950).

 

NEWSLETTER

Rinnova l'iscrizione per il 2007 e aderisci al Metrò che Vorrei.

IL RESTO DEL CARLINO
DIRE
BOLOGNA TORNA A CORRERE
l'intervento di MAURIZIO AGOSTINI su Il Resto del Carlino
COMUNICATO STAMPA
L'intervento di Giorgio Giatti sul Carlino
L'intervento di Annalisa Lubich sul Carlino
CONSULTA IL DOSSIER PRESENTATO UN ANNO FA DALL'ASSOCIAZIONE