NEWS
Tutte le News
DIRE

TRAM BOLOGNA. CONSIGLIO COMUNALE BOCCIA MORATORIA SUL CIVIS
CORTICELLI ATTACCA LTB-UDC: ASSENTI IN AULA, HANNO FAVORITO IL PD

(DIRE) Bologna, 27 gen. -

Non passa, in Consiglio comunale, la moratoria sul Civis proposta da Daniele Corticelli, candidato sindaco per la lista Bologna capitale. Con i 18 voti contrari del Pd (a favore solo lo stesso Corticelli, l'ex vicesindaco della Giunta Guazzaloca ed esponente Ltb, Giovanni Salizzoni, e quattroeletti di Forza Italia), l'Ordine del giorno e' stato bocciato durante la seduta di ieri dell'assemblea di Palazzo D'Accursio.Non sono servite, dunque, le 550 firme di altrettanti cittadini che hanno appoggiato la moratoria (fra loro anche il presidente del Quartiere S.Stefano, Andrea Forlani, del Pd). E Corticelli passa all'attacco. "La maggioranza ha votato contro senza nemmeno motivare la propria scelta- punta il dito l'ex guazzalochiano- un muro di gomma di chi non ha argomenti, ma ragiona solo ideologicamente". La bocciatura della moratoria sul Civis si trasforma pero' anche in un'occasione di scontro con i colleghi di una volta de La tua Bologna. "A dare una mano al centrosinistra ci ha poi pensato l'Udc-La Tua Bologna- critica Corticelli- che non solo non ha voluto firmare l'Ordine del giorno, ma al momento del voto ha scelto di non essere presente in aula, di fatto avvallando il voto della maggioranza". Insomma, e' lo sfogo del candidato sindaco, "dopo le tante parole spese, ieri era il momento della battaglia istituzionale: stupisce e dispiace essere rimasti in pochi a combatterla". E cosi' dal Civis si passa ad un vero caso  politico. "E' giunto il momento di porsi delle
domande- afferma Corticelli- nel voto sul bilancio, momento clou dal punto di vista istituzionale dell'intero anno, l'Udc non era in aula". Qualche giorno dopo, invece, "hanno votato a favore dell'Odg della maggioranza sulla delirium tax", mentre ieri si e'registrata "l'assenza al momento del voto per la moratoria. Mi chiedo allora- attacca Corticelli- con chi sta l'Udc-La Tua Bologna? Noi di Bologna capitale combattiamo battaglie per la citta', l'Udc per cosa combatte?". Contro La Tua Bologna si scaglia anche il comitato dei cittadini No Civis del Savena. "Il civismo non e' stato premiato proprio da coloro che si definiscono i civici per eccellenza- attaccano dal comitato-infatti i rappresentanti de La tua Bologna al momento della votazione sono spariti dall'aula, probabilmente per mere ragioni di opportunismo elettorale".
Eppure, ricordano i No Civis, "era stato detto che proprio le imminenti elezioni amministrative imponevano una sospensione dei lavori, oltre a tutte le difficolta' cantieristiche in corso e le prossime decisioni, sia a livello europeo che ministeriale, che pendono su un progetto cosi' massacrato". Insomma, secondo il comitato "si trattava di dare un voto di buonsenso, totalmente bipartisan, ma evidentemente il messaggio, pur ribadito in aula, non e' stato ascoltato". La scelta del Pd di votare contro e'stata spiegata in Consiglio comunale da Paolo Serra, facendo notare che "ogni opera stradale crea inevitabilmente disagi a causa dei cantieri aperti".

 

NEWSLETTER

Rinnova l'iscrizione per il 2007 e aderisci al Metrņ che Vorrei.

IL RESTO DEL CARLINO
DIRE
BOLOGNA TORNA A CORRERE
l'intervento di MAURIZIO AGOSTINI su Il Resto del Carlino
COMUNICATO STAMPA
L'intervento di Giorgio Giatti sul Carlino
L'intervento di Annalisa Lubich sul Carlino
CONSULTA IL DOSSIER PRESENTATO UN ANNO FA DALL'ASSOCIAZIONE