NEWS
Tutte le News
COMUNICATO STAMPA

Il Presidente

 

        

 

Bologna, 14 Novembre 2006

 

 

La situazione della qualità dell’aria a Bologna ha raggiunto un livello di emergenza senza precedenti. Nonostante abbia superato per le Pm10 i 100 sforamenti nel 2005 e abbia già raggiunto gli 80 sforamenti nel 2006 l’Amministrazione Comunale continua con ostinazione sulla strada sbagliata dell’inasprimento delle limitazioni del traffico privato.

Tra l’altro nulla si dice degli oltre 400 “bisonti”  ATC altamente inquinanti che girano per la città. Gli accessi degli autobus Diesel anni ’80 e pre euro(altamente  inquinanti) nel Centro storico sono mediamente 2000 al giorno. Un mezzo ATC di questo tipo inquina circa 120 volte un auto Euro 4. Il che significa che ogni giorno è come se entrassero in centro 240.000 auto Euro 4.

Ne vogliamo parlare ?

La soluzione proposta delle navette – pure positiva - è inadeguata e costituisce un provvedimento tampone. L’unico risultato concreto sarà l’ulteriore penalizzazione delle libertà di movimento individuale insieme ad una inesorabile eutanasia del Centro Storico e delle sue attività commerciali.

Manca una strategia, mancano le soluzioni infrastrutturali, manca la capacità e l’attenzione a ragionare sul futuro e sullo sviluppo della città.

E’ anche per questo motivo – avere un’aria migliore senza perdere il diritto alla mobilità – che proponiamo un referendum ai bolognesi.

Per poter scegliere di porre fine a questa estemporaneità ed improvvisazione e realizzare invece una rete metropolitana risolutiva che porti davvero aria nuova in città.

Daniele Corticelli

NEWSLETTER

Rinnova l'iscrizione per il 2007 e aderisci al Metrò che Vorrei.

IL RESTO DEL CARLINO
DIRE
BOLOGNA TORNA A CORRERE
l'intervento di MAURIZIO AGOSTINI su Il Resto del Carlino
COMUNICATO STAMPA
L'intervento di Giorgio Giatti sul Carlino
L'intervento di Annalisa Lubich sul Carlino
CONSULTA IL DOSSIER PRESENTATO UN ANNO FA DALL'ASSOCIAZIONE